La luna e i falò

La Frazione di Giarre è da sempre una zona con forti connotazioni rurali e con l’avvicinarsi della primavera si procede alla potatura delle piante.

Questa procedura produce però molte ramaglie da smaltire. È consuetudine da parte degli agricoltori di raccogliere le ramaglie e bruciarle in falò. Questa pratica è radicata nell’ambiente contadino da molto tempo, tanto che Pavese ha ambientato un romanzo proprio su queste tradizioni. Ormai però la campagna è molto spesso confinante con centri abitati che mal si abbinano a fuochi e soprattutto fumi che inquinano e rendono l’aria irrespirabile. Negli ultimi anni questa pratica era stata completamente vietata dai regolamenti nazionali ma recentemente con il decreto legge 91 del 2014 è permessa nei mesi di marzo e settembre prima del tramonto solo però in aperta campagna a distanza di almeno 200 metri dai centri abitati e dalle abitazioni, in più deve essere sorvegliato fino alla sua completa estinzione e il gestore deve essere in grado di poterlo spegnere in qualsiasi momento. Il non rispetto di queste norme prevede l’applicazione di una sanzione amministrativa.

Per chi ovviamente non possiede le caratteristiche per smaltire in questo modo le sue ramaglie, può gratuitamente utilizzare il servizio di raccolta verde dell’aps che procede alla raccolta porta a porta ogni 15 giorni oppure chiamando direttamente il numero verde 800237313 per un servizio più celere.

A breve sul sito del comune di Abano Terme uscirà il regolamento comunale completo sulla disciplina di questa pratica, per il momento vige il decreto legge sopra citato.

Più di qualche volta nel nostro quartiere abbiamo dovuto riscontrare situazioni di aria irrespirabile, con fumi causati da falò che penetrano all’interno delle case, costringendo i cittadini a dover chiudere le finestre anche durante la bella stagione. In alcune situazioni si sono verificati in piena notte, questo a dimostrazione che chi lo fa è consapevole di andare contro la legge e contro il corretto vivere all’interno di un quartiere.

Rispettare queste norme è segno di civiltà nei confronti di tutta la comunità e invitiamo tutti i cittadini a segnalare problemi dovuti ai falò alle autorità competenti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.